Please enable JS

Blog

Italia, tra digitalizzazione e privacy sanitaria

Italia, tra digitalizzazione e privacy sanitaria

Oct 02/Alice Bellini
Italia, tra digitalizzazione e privacy sanitaria

Quando si parla di digitalizzazione e privacy, come anche di sanità digitale e sicurezza IT, Beamat è in prima fila, con corsi innovativi, specializzati e al passo coi tempi, proponendo contenuti che sono perfettamente in sintonia con gli sviluppi del digitale nel settore sanitario.

Ad ogni modo, si tratta di una piccola grande eccezione in Italia, dove la realtà attuale è ben diversa e lo sviluppo del digitale in sanità sembra andare a rilento.

Ne ha parlato con la Gazzetta di Bari proprio uno dei nostri principali docenti della materia, il Dottor Sergio Ferri, che attraverso il suo libro di testo di cui parleremo tra poco, scritto in collaborazione con il Dottor Giuseppe Mastronardi (presidente AICA), affronta proprio i temi della privacy e della sanità, ma anche della cultura, del web e della realtà della professione medica.

La privacy sanitaria in Italia

Come si evince dalla penna di Nicola Simonetti, l’Italia è ancora molto indietro rispetto all’aggiornamento dei suoi professionisti. Secondo l’Osservatorio Netics, infatti, ad essere impiegato nel nostro Paese nei processi di digitalizzazione è solo lo 0.9% della spesa sanitaria, una cifra davvero minima in confronto al 2,5% degli altri Paesi Ocse. In generale, la digitalizzazione del settore sanitario in Italia va a rilento, a discapito di un buon funzionamento dei processi sanitari.

L’efficienza dei servizi si abbassa, andando a ledere pazienti e razionalizzazione delle risorse.

Insomma, nella sanità come nel resto dei settori professionali, l’Italia si rivela analfabetizzata a livello cibernetico, dimostrando sempre di più come ci sia una necessità assolutamente imprescindibile di professionisti che sappiano padroneggiare gli strumenti digitali e inserirli nella maniera più sicura e opportuna nel proprio lavoro.

Ecco perché aggiornarsi in Privacy e digitalizzazione in Sanità è così importante ed ecco perché Beamat, in partnership con AICA, l’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, e grazie a professori del calibro di Sergio Ferri, si propone come formatore di punta dei professionisti di domani.

Il libro di testo di Ferri e Mastronardi

Quando parliamo di digitalizzazione nel mondo del lavoro, parliamo necessariamente anche di privacy. Tutelare la grande quantità di dati che ogni giorno si propone al cospetto dei professionisti di ogni settore è assolutamente fondamentale per garantire una digitalizzazione sicura ed efficiente.

Sono proprio questi e molti altri gli argomenti trattati dal testo Sanità digitale e privacy - norme, autorizzazioni e provvedimenti generali, unico nel suo genere, che va a proporsi come unico testo che tratta questi temi in maniera professionale, affidabile e didattica.

Redatto appunto da Giuseppe Mastronardi e Sergio Ferri, il libro ha come obiettivo quello di formare i professionisti del settore sanitario, ed essendo compliant al Syllabus di AICA, permette di prepararsi all’esame di certificazione che si svolge online.

Perché è necessario specializzarsi in privacy e digitalizzazione

Ma questa necessità è solo un vezzo professionale, al fine di aggiornare le proprie skill e le proprie competenze, oppure ha altre implicazioni?

Ebbene, quella che comunque costituirebbe un vero progresso in Italia è comunque una necessità professionale necessaria.

Se infatti gli operatori di un qualsiasi settore lavorativo, a partire da quello sanitario, non si saranno attrezzati professionalmente e culturalmente rispetto alla digitalizzazione delle loro mansioni entro il 25 maggio 2018, il rischio è quello di pesanti sanzioni conseguenza del nuovo Regolamento europeo sulla privacy.

È infatti questa la data imposta dall’Unione Europea nella sua Riforma sulla Privacy che interesserà tutti e 28 gli Stati membri della Comunità. Quello di controllare l’uso e la circolazione dei propri dati personali e di quelli dei propri pazienti è quindi un diritto, ma anche un dovere in una società in cui i dati sono un bene primario e, sempre più spesso, anche una merce di scambio. Tutela, sicurezza e privatezza: queste le parole chiave della digitalizzazione di domani.

E per chi pensa che la sanità non sia un settore poi così colpito dalle infrazioni sulla privacy, basti pensare che negli Stati Uniti la maggior parte degli attacchi informatici sono rivolti proprio alle strutture e ai sistemi sanitari. Inoltre, i dati sanitari riguardanti un individuo sono tra i più sensibili e la loro scarsa protezione potrebbe risultare in problematiche anche molto gravi, come la mancata assunzione presso un luogo di lavoro, oppure le manovre commerciali delle grandi compagnie farmaceutiche. Lo stesso vale per chi nel settore sanitario ci lavora: proteggere la propria privacy aiuta a mantenere professionale ed efficiente il rapporto con il paziente.

La Convention AICA 2017

I Dottori Mastronardi e Ferri parteciperanno inoltre a uno degli eventi più importanti in Italia per quanto riguarda il tema dell’informatica e della digitalizzazione, ossia la Convention AICA 2017, un Laboratorio di Progetti per costruire la Società Digitale.

Sin dal 1961 AICA ha come mission quella di diffondere la cultura digitale al fine di garantire il progresso della collettività. Così, anche quest’anno come ogni anno rinnova il tradizionale momento d’incontro e di presentazione dei progetti e delle iniziative più rilevanti, come anche delle esperienze più importanti legate all’ICT in Italia.

La Convention si terrà a Lecce il 20-21 Ottobre e sarà un appuntamento in cui condividere le riflessioni e le idee finalizzate a rendere sempre più diffusa e professionale l’innovazione digitale, che si tratti del mondo del lavoro, o delle scuole, come anche della quotidiana e privata realtà di ognuno di noi.

Qui potrete trovare il programma e i moduli d’iscrizione per partecipare. Insieme ad uno staff composto da esperti qualificati, verranno affrontati i temi che riguardano i processi di digitalizzazione, come anche il loro ruolo determinante per quanto riguarda lo sviluppo economico, sociale e culturale.

Nella suggestiva cornice delle Officine Cantelo di Leccio, la Convention AICA 2017 è rivolta a soci, stakeholder AICA e a tutti cultori del digitale che intendano partecipare

I corsi Beamat per specializzarsi in privacy e digitalizzazione

Come abbiamo accennato, Beamat si propone come uno dei principali e più stimati formatori in Italia per quanto riguarda appunto privacy e digitalizzazione in generale, in particolare per quanto riguarda questi stessi argomenti in ambito prettamente sanitario.

A tal proposito, propone una rosa di corsi di formazione volti proprio a permettere ai professionisti del settore di specializzare le proprie competenze e arrivare pronti a Maggio del 2018.

Ma vediamo quali sono i migliori corsi per specializzarsi in privacy e digitalizzazione sanitaria.

Corso in Privacy in Sanità

Nato proprio dalla consapevolezza della necessità di proteggere i dati personali sia del paziente che del professionista all’interno delle strutture sanitarie e in funzione del nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy, il Corso in Privacy in Sanità, con l’adozione del testo redatto da Mastronardi e Ferri, mira proprio a specializzare i professionisti del settore sanitario in questo senso.

Dai medici agli operatori sanitari, il corso approfondirà anche la conoscenza della legislazione nazionale, oltre che della riforma europea stessa, ponendo ciascun professionista nelle condizioni di svolgere al meglio il proprio lavoro.

Corso in Sicurezza Informatica in Sanità

L’utilizzo di strumenti informatici in sanità implica anche un certo rischio, se non si sa come gestirli e utilizzarli. Parliamo dell’utilizzo del personal computer, come anche delle reti informatiche più complesse di una struttura sanitaria.

Il Corso in Sicurezza IT in Sanità è destinato proprio al personale medico e amministrativo delle strutte sanitarie che intendono specializzarsi proprio in quest’ambito, imparando ad utilizzare al meglio gli strumenti informatici coinvolti nella gestione e nell’archiviazione dei dati, sia i propri che quelli dei pazienti.

Corso in e-Health

Ultimo ma non meno importante, il corso in e-Health, dedicato al tema della digitalizzazione e di come essa si realizza nei vari ambiti del settore sanitario.

Durante questo corso verranno quindi esaminate le conoscenze specifiche necessarie per gestire la privacy in ambito sanitario e utilizzare nella maniera migliore e più sicura i vari strumenti applicazioni ICT che trattano le informazioni e i dati dei pazienti.

Al termine di tutti i corsi Beamat, previo superamento dell’esame finale, verranno rilasciate le relative certificazioni AICA, riconosciute in tutta Italia come anche in tutta Europa, che garantiscono il proprio aggiornamento professionale e la propria competenza nel settore.

Informazioni e supporto

Per maggiori informazioni in merito ai corsi Beamat, non esitate a scriverci subito qui. Per quanto riguarda la Convention AICA 2017, qui potete trovare programma e informazioni.

Le notizie
Il libro del Dott. Sergio Ferri:

Cookies

In base alla normativa in materia di privacy applicabile Beamat S.r.l., titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito, informa l’utente che tale sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa l’informativa cookies completa.