Please enable JS

Blog

I migliori corsi per diventare Project Manager

I migliori corsi per diventare Project Manager

Oct 12/Alice Bellini
I migliori corsi per diventare Project Manager

Ben ritrovati sul Blog di Beamat. Qualche giorno fa abbiamo affrontato la complessa e ambiziosa figura del project manager.

Grazie alla nostra guida al project management abbiamo potuto approfondire insieme tutti gli aspetti di questa affascinante professione, scoprendo chi è il project manager, quali sono le principali caratteristiche di un project manager e come fare per diventare un project manager di successo.

Date le tante competenze e skill che un PM deve avere per poter ricoprire con esperienza il proprio ruolo, abbiamo visto come una formazione approfondita e di qualità è assolutamente fondamentale per poter svolgere questa professione. Ma qual è il miglior corso per diventare un Project Manager?

La risposta dipende non solo dalle proprie esigenze, ma anche da quanta esperienza già si ha in questo settore. Ecco quindi una lista completa dei corsi per studiare project management a ogni livello.

project management corsi di formazione

IPMA

Il Corso di preparazione per la certificazione internazionale IPMA ® è un corso di altissimo livello rivolto a tutti coloro che intendono perfezionare e/o aggiornare il loro percorso professionale come Project Manager, acquisendo alla fine del corso la relativa certificazione valida, appunto, a livello internazionale.

Perché scegliere la certificazione IPMA? La sua peculiarità è che essa non valuta solamente il livello di conoscenza delle tecniche e dei metodi di project management, ma valuta anche il grado di maturità delle conoscenze acquisite da ciascun individuo, seguendo un’equazione ben specifica:

COMPETENZA = CONOSCENZE + ATTITUDINI + ESPERIENZA

A tal proposito esistono quindi 4 diversi livelli:

  • Level A® - Certified Projects Director
  • Level B® - Certified Senior Project Manager
  • Level C® - Certified Project Manager
  • Level D® - Certified Project Management Associate

PMP - PMI®

Il corso di preparazione per la certificazione internazionale PMP-PMI® è espressamente pensato per coloro che vogliono intraprendere e perfezionare un percorso professionale per diventare esperti in Project Management e acquisire la suddetta certificazione.

Si tratta di un corso di aggiornamento professionale in Project Management rivolto solo a chi, già esperto del settore, vuole incrementare ancora di più le proprie competenze. Dunque tutti i partecipanti devono aver già maturato tra le 4.500 e le 7.500 ore in gestione di progetti a seconda del livello di istruzione conseguito per poter accedere alla domanda d’esame.

Trattandosi di una certificazione molto importante e riconosciuta a livello internazionale, anche il corso seguirà una struttura ben precisa e prestabilita dal Project Management Institute e adotterà il libro di testo Guida al PMBOK®, affrontando tutte le varie aree di conoscenza previste dal protocollo.

La didattica prevede inoltre numerosi esercizi e simulazioni pratiche per poter consolidare le nozioni teoriche acquisite durante le lezioni.

MICROSOFT PROJECT®

Il corso di Microsoft Project® è il corso adatto a chi, al fine di potenziare le proprie skill come project manager, intende acquisire le abilità per l’utilizzo di uno strumento di project management leader nel settore: il Microsoft Project.

Questa la finalità ultima del corso che, ripercorrendo i principali gruppi di processo in accordo con la ISO 21500, il PMBOK e ICB, intende spiegare e applicare le varie tecniche suggerite dagli standard.

Questo avverrà principalmente in due modi: sia attraverso esercitazioni pratiche sugli strumenti informatici, sia con tecniche di visual management. Il tutto arricchito con simulazioni e brainstorming ad hoc durante i quali si produrrà la specifica documentazione di progetto e reportistica sulla base dei modelli consolidati dalle best practice.

RMP - PMI

Il corso di preparazione per la certificazione internazionale RMP-PMI® è un altro corso proposto da Beamat e rivolto a coloro che vogliono perfezionare il loro percorso professionale e le loro conoscenze come Risk Manager.

Facciamo quindi subito un passo indietro: chi è il Risk Manager? Come mai si tratta di una figura così importante da avere una certificazione tutta sua? Quello del Risk Manager è un po’ un nome parlante, che lascia intendere molto del ruolo di questo professionista.

Quello del Risk Management è un settore sempre più importante e popolare nel mondo del lavoro, specialmente in ambito finanziario. Questo perché gli scenari economici e finanziari di tutto il mondo sono sempre più instabili e imprevedibili, ritrovandosi quindi a fronteggiare rischi d’impresa sempre più grandi.

Il Risk Manager è quindi colui che studia e affronta i rischi connessi alle inadeguatezze e ai problemi nel campo soprattutto finanziario, sia rispetto a un’azienda, che rispetto al sistema generale.

Dunque, al termine del corso per conseguire questa certificazione, i partecipanti avranno acquisito le giuste conoscenze e competenze, sia a livello teorico che pratico, per poter superare l’esame finale di qualificazione, in ottemperanza alla ISO:13000

Si tratta di una didattica particolarmente pratica, che intende mettere il candidato subito a contatto con reali scenari e casistiche di studio e azione, al fine di sviluppare skill altrettanto concrete e consolidate.

PM Qualification

Il corso di preparazione per la certificazione PM Qualification è un corso rivolto a tutti coloro che intendono acquisire un vocabolario di riferimento rispetto alla professione del Project Management.

Durante questo corso, infatti, i candidati impareranno a utilizzare tecniche e strumenti di base per la professione del PM, rendendolo un corso di aggiornamento professionale perfetto per chi ancora non ha raggiunto i massimi livelli di expertise e ancora deve finire di consolidare le proprie basi.

Si può dire quindi che si tratta di un vero e proprio percorso di alfabetizzazione al project management, che consente di acquisire le conoscenze di base e trasversali per una buona gestione di un progetto.

Il programma del corso è strutturato in 35 elementi di conoscenza, ciascuno dei quali corrisponde ad una scheda descrittiva ben specifica. Questi elementi sono quindi aggregati nei seguenti gruppi:

  • Conoscenze di contesto
  • Conoscenze tecniche e metodologiche
  • Conoscenze comportamentali
Il tutto sarà eseguito con un approccio molto pratico, arricchito di esercizi, esempi concreti e simulazioni d’esame e professionali, al fine di garantire il massimo del successo e delle competenze.

ORACLE PRIMAVERA P6

Il corso in gestione dei progetti con Oracle Primavera P6 è un altro corso che mira a fornire tutte le conoscenze e le competenze necessarie per utilizzare un altro strumento fondamentale per la professione del project manager.

Oracle Primavera 6 si rivela un programma estremamente utile per tutti i livelli aziendali e in generale per tutti quei business all’interno dei quali è necessario analizzare o gestire i progetti e le commesse aziendali.

Questo programma verrà analizzato e studiato sotto tutti i punti di vista, garantendone il massimo e più efficace utilizzo al fine di migliorare la gestione dei progetti della propria azienda e del proprio team di lavoro.

ePMQ

Il corso in ePMQ, ossia European Project Management Qualification, è un programma di formazione certificata per chi intende diventare Project manager e che mira ad attestare le conoscenze che sono alla base di questo mestiere.

Dunque, ad essere certificate sono le metodologie di project management che ogni corsista acquisirà, come anche le relative capacità di utilizzo degli strumenti di project planning.

Trattandosi infatti di una professione molto complessa e articolata, il Project manager ha bisogno di usufruire di strumenti e programmi che lo affianchino e lo aiutino nella gestione e pianificazione, ma anche nella comunicazione con i propri collaboratori e clienti.

Durante il corso, ogni candidato acquisirà le conoscenze di base tecniche e metodologiche relative al project management e anche quelle per l’utilizzo di un software di gestione progetti per elaborare appunto la programmazione di un progetto, come anche i successivi controlli. Dunque parliamo anche di gestione e pianificazione di tempi, costi, attività e risorse.

Al termine del corso, i candidati che completeranno con successo il relativo esame riceveranno la qualificazione AICA relativa alle competenze acquisite e riconosciuta a livello europeo.

Questo corso nasce infatti proprio dalla necessità di certificare e ufficializzare le competenze di un project manager, professionisti sempre più richiesti per l’ausilio delle attività di quadri, responsabili e manager come supporto alle loro attività, che consistono in progetti sempre più articolati, correlati con altre funzioni e altri ambiti e con tempi, costi e obiettivi sempre più complessi da gestire e monitorare.

Nello specifico, il corso ha lo scopo di certificare le seguenti capacità:

  • La comprensione dei concetti chiave della gestione dei progetti
  • L’uso appropriato e competente di un’applicazione di project management al fine di creare un nuovo progetto, oppure per monitorare un progetto in corso
  • La creazione e la pianificazione di attività relative al progetto, indicandone vincoli e scadenze
  • La creazione e l’assegnazione delle risorse coinvolte nel progetto alle varie attività, indicandone i relativi costi
  • L’identificazione del percorso critico, verificando lo stato di avanzamento e ripianificazione delle attività
  • La predisposizione e la stampa della documentazione di un progetto, inclusi report e chart
L’esame verrà svolto attraverso il sistema ATLAS presso i Test Center qualificati.

e-CF

Il corso in e-CF, ossia European e-Competence Framework, è un altro dei corsi che permette di accedere alle certificazioni rilasciate da AICA.

Si tratta di un corso che si basa su un sistema strutturato di competenze e che descrive ad alto livello le conoscenze e le abilità che vengono richieste bel contesto dei processi ICT di un’organizzazione e dunque, di riflesso, anche del mestiere del Project Management.

L’e-CF è infatti utilizzato all’interno di grandi aziende internazionali ed è supportato e riconosciuto anche dalla Comunità Europea e dal Governo Italiano. Partendo dall’e-CF è stato sviluppato anche l’e-CFplus, che ha come obiettivo quello di dettagliare in termini operativi quelle che sono le competenze digitali professionali e quali sono gli strumenti per valutarle e svilupparle.

Si tratta quindi di un parametro standardizzato e certificato che permette di dimostrare le proprie competenze nei processi ICT, senza che i singoli contesti europei le possano contestare e/o invalidare.

Ad essere coperto è l’intero spettro delle attività manageriali e tecniche ICT tramite la descrizione di 40 competenze ben specifiche, ciascuna delle quali viene articolata su più livelli seguendo una scala di 5 qualifiche compatibili con l’EQF, lo European Qualification Framework.

Sulla base di queste competenze sono stati definiti 23 European ICT Professional Profiles, ossia 23 Profili Professionali ICT Europei. Ognuno di essi è determinato anche in base a termini di missione, deliverable, attività principali e KPI.

Beamat lavora assieme alle aziende utilizzando l’e-CFPlus al fine di migliorare i risultati dei loro team ICT e allineare abilità e competenze agli obiettivi di business, così da metterle nelle condizioni di avere le persone giuste nel posto giusto al momento giusto e raggiungere gli obiettivi dei propri progetti.

Il partner di Beamat

Come abbiamo accennato, alcuni di questi corsi sono proposti in Italia da Beamat in collaborazione con AICA, l’Associazione Italiana per il Calcolo Automatico, che rilascerà le certificazioni riconosciute a livello europeo a tutti gli studenti e professionisti che passeranno i test finali con successo.

In generale, AICA è partner ufficiale di Beamat, che opera non solo come centro di formazione, ma anche come iTest Centre qualificato.

AICA è la più importante associazione italiana senza scopo di lucro di cultori e professionisti ICT.

La sua finalità principale è lo sviluppo delle conoscenze digitali nel nostro Paese e, in particolare, nei contesti di lavoro e negli ambiti scolastici. Per AICA, infatti, la diffusione della cultura digitale e la costruzione della società digitale sono requisiti essenziali ai fini di un progresso costruttivo e reale della collettività.

AICA si occupa quindi di cultura digitale sotto ogni punto di vista e, sin dal 1961, facilita la condivisione e lo sviluppo delle conoscenze informatiche sotto ogni punto di vista e in ogni ambito, da quello scientifico a quello applicativo, passando per quello tecnologico, economico e sociale. Promuove inoltre la qualificazione e la certificazione delle competenze non solo nel mondo professionale, ma anche in quello scolastico. È infatti negli ambienti della formazione primaria e secondaria che i professionisti di domani acquisiscono e consolidano la maggior parte delle loro capacità tecnologiche e digitali, integrandole nella vita privata e istituzionale di tutti i giorni.

In Europa e in Italia, AICA rappresenta quindi i Professionisti ICT, proponendosi ad oggi come la sede italiana più accreditata sui temi della società digitale.

Informazioni e supporto

Per maggiori informazioni sui corsi per Project Manager proposti da Beamat, non esitate a scriverci subito a formazione@beamat.it.

cosa studiare per diventare project manager
Le notizie

Cookies

In base alla normativa in materia di privacy applicabile Beamat S.r.l., titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito, informa l’utente che tale sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa l’informativa cookies completa.