ICT, Cybersecurity, Computer Crimes e Responsabilità Amministrativa p.g. (Mod. 231). Sicurezza delle reti e dei sistemi informativi. Perimetro di sicurezza nazionale cybernetica. | Beamat

Sicurezza delle reti e dei sistemi informativi

ICT, Cybersecurity, Computer Crimes e Responsabilità Amministrativa
Beamat – Sicurezza delle reti e dei sistemi informativi: ICT, Cybersecurity, Computer Crimes e Responsabilità Amministrativa

ICT, Cybersecurity, Computer Crimes e Responsabilità Amministrativa

L’ITC ricopre sempre di più un ruolo strategico nella quotidianità della vita dell’impresa e della costruzione del business. È quindi necessario essere in grado di adottare comportamenti e strategie adeguate al fine di evitare che la tecnologia non correttamente gestita possa rappresentare un pericolo per i propri asset ovvero per i terzi.
Il patrimonio informativo è un asset di fondamentale importanza per un’azienda. Anche sulla spinta della Digital Transformation il patrimonio informativo è gestito e conservato attraverso strumenti IT. Ecco quindi che in un’ottica di tutela di un asset strategico, acquista rilevanza fondamentale la capacità di garantirne la sicurezza, preliminarmente a livello di consapevolezza e poi a livello non solo tecnico ma anche e soprattutto organizzativo.
Il corso è costituito di 3 Moduli:

MODULI:

Modulo Cybersecurity Management - si occupa di fornire la consapevolezza di base sulle minacce, i rischi, l’individuazione, implementazione, monitoraggio e controllo delle misure di sicurezza rispetto al Sistema adottato.

Modulo Computer Crimes - si occupa di descrivere le fattispecie criminose connesse più o meno direttamente con l’utilizzo di strumenti elettronici e reti di comunicazione, posti in essere nell’ambito dell’esercizio dell’attività di impresa.

Modulo ICT & Responsabilità amministrativa dell’ente, Direttiva NIS e Perimetro nazionale sicurezza cibernetica - si occupa di descrivere le fattispecie penalmente rilevanti (c.d. “reati presupposto”) in connessione con l’utilizzo di strumenti elettronici e di reti di comunicazione. Viene inoltre descritto l’impianto normativo afferente la sicurezza delle reti e dei sistemi informativi e gli aspetti principali e rilevanti per l’impresa della strategia Piano nazionale per la protezione cibernetica e la sicurezza informativa e del perimetro nazionale di sicurezza cibernetica.


Destinatari:
Il corso è pensato per tutte le imprese e liberi professionisti che sono interessati a comprendere il contesto tecnologico e giuridico rispetto alla sicurezza e alla protezione delle informazioni in senso lato nonché la rilevanza anche penale che alcune condotte possono avere a livello personale o in capo all’ente (responsabilità amministrativa persona giuridica).

Obiettivi di apprendimento:
Il corso si propone di sensibilizzare i partecipanti sulle tematiche della Cybersecurity e della rilevanza penale di alcune condotte connesse con l’utilizzo di strumenti elettronici o di comunicazione a distanza, con particolare riferimento alle fattispecie rilevanti rispetto all’impresa. Fornisce gli strumenti necessari per comprendere l’importanza della Cybersecurity per le aziende nonché di una corretta gestione degli strumenti e delle infrastrutture IT, alla luce degli obblighi normativi nonché nell’ottica di tutelare il patrimonio aziendale. Si propone, inoltre, di fornire gli strumenti necessari per evitare condotte poste in essere nell’ambito dell’attività di impresa e che possono avere una rilevanza penale (c.d. “Computer crimes”).
In particolar modo, l’obiettivo del corso consiste nel fornire ai partecipanti competenze utili al fine di:
  • Consolidare le conoscenze ICT di base alla luce degli sviluppi tecnologici;
  • Fornire una visione completa della Cybersecurity: quali sono le principali minacce e modalità di attacco informatico;
  • Individuare e valutare il rischio connesso per identificare e adottare le misure di sicurezza adeguate;
  • Comprendere quali risorse aziendali sono necessarie nel processo di innalzamento del livello di sicurezza informatica;
  • Comprendere l’importanza del corretto utilizzo delle risorse tecniche ed umane rispetto ad alcune normative specifiche (trattamento dati personali, diritto d’autore e diritto industriale, sicurezza informatica);
  • Individuare le fattispecie di reato, in ambito aziendale, che possono avere elementi di contatto con gli strumenti elettronici e le reti di comunicazione e capire come cercare di evitarli e di gestirli nell’ambito della responsabilità penale personale;
  • Con riferimento alla responsabilità amministrativa della persona giuridica, individuare le condotte che possono costituire fattispecie di reato tipo ed il conseguente impatto sul Modello organizzativo e sul Codice etico adottato ed i conseguenti aspetti connessi a livello sanzionatorio.
  • Con riferimento alla sicurezza delle reti e dei sistemi informativi, individuare i settori di applicazione (energia, trasporti, banche, mercati finanziari, sanità, fornitura e distribuzione acqua potabile e infrastrutture digitali, motori di ricerca, servizi cloud e piattaforme di commercio elettronico) e gli adempimenti da porre in essere nonché gli aspetti del perimetro nazionale di sicurezza cibernetica.

Questo sito fa uso di cookie tecnici propri e di terze parti, per finalità analitiche e statistiche. Cliccando su , chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o compiendo altra azione positiva su questa pagina web il visitatore acconsente all'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'utilizzo di determinati cookie, consultare la privacy policy: Leggi di più